Il modello “villa veneta”, se ne parla con Petrini

Condividi
Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInEmail to someone

Carlo Petrini, gastronomo e fondatore di Slow Food e Gian Antonio Stella, giornalista e scrittore vicentino editorialista del Corriere della Sera, sono solo alcuni dei protagonisti del secondo convegno ConvivioItalia promosso da Rotary Vicenza Berici e in programma il 29 settembre presso la sede del Cuoa di Altavilla Vicentina a partire dalle ore 17. Tema del convegno sarà “La Villa Veneta, modello e seme di cultura e impresa”. A partire da questo spunto gli ospiti si confronteranno e dialogheranno sulla villa veneta intesa come elemento fondante di una civiltà che, a partire dal Cinquecento, ha plasmato il territorio veneto disegnandone il paesaggio agricolo e attuando il modello perfetto di proto-industria agroalimentare.

Tre imprenditori veneti parteciperanno al dibattito: Marilisa Allegrini, Ninni di Collalto e Fausto Maculan, portando ciascuno la testimonianza delle loro aziende che hanno saputo valorizzare i rispettivi territori unendo impresa, cultura e turismo e che, al tempo stesso, trasmettono un messaggio positivo sulla possibilità, anche per l’Italia, di rilancio attraverso progetti ambiziosi, concreti ed economicamente sostenibili. Il dibattito-intervista proporrà il modello della Villa Veneta come metafora della “semenza” veneta, unica e irripetibile, sulla quale i promotori dell’incontro si propongono di stimolare un nuovo rinascimento culturale e di impresa. Per iscriversi al convegno inviare una mail a: 

Tags: , ,

Leggi anche questo