vincenzo d'arienzo

«Il Senatore 5S Buccarella ha presentato un emendamento per chiudere il Tribunale Militare di Verona. Una proposta assurda!» dichiara il deputato PD Vincenzo D’Arienzo, membro della Commissione Difesa della Camera dei Deputati. «La cancellazione del nostro Tribunale è solo una proposta ideologica. Nel nostro territorio, il Tribunale è competente per tutto il Nord del Paese. Una centralità che Verona ha meritato in questo campo, anche grazie alla professionalità degli operatori impegnati. Cancellarlo è una violenza che i grillini potevano risparmiarci».

“Da sempre il Tribunale Militare – prosegue D’Arienzo – rappresenta uno dei tanti tasselli della presenza delle Forze Armate a Verona. Ne ha sostenuto la crescita, anche dal punto di vista morale. Non possiamo perdere questo elevato simbolo della tradizione militare del territorio. Curioso che il testo depositato sia identico a quello che viene bocciato da tempo. La longa manus è arrivata fino ai 5S che si sono prestati ad agire contro gli interessi di Verona. Il M5S ritiri l’emendamento perché giuridicamente non sta in piedi e per Verona sarebbe un danno importante. Suona strano che si propongano per governare la città e poi agiscano per toglierle i pilastri, impedirne lo sviluppo e la centralità».