Vicenza, studenti in cattedra: corsi di italiano per profughi

Condividi
Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInEmail to someone

Circa trenta richiedenti asilo e altrettanti studenti del liceo scientifico Quadri si sono riuniti ieri presso l’oratorio della parrocchia di San Paolo, a pochi passi dal liceo vicentino, per una giornata di festa a base di cous cous e panettone. Secondo quanto si legge a pagina 31 del Giornale di Vicenza di oggi, in un articolo firmato da Anna Madron, si tratta dei ragazzi di terza e quarta che per un paio d’ore alla settimana insegnano l’italiano ai profughi nigeriani, ghanesi, bengalesi ospitati dai Paolini sotto l’organizzazione della cooperativa sociale Cosep.

«L’iniziativa ha messo radici più profonde – racconta Francesco Zordan di Cosep – il gruppo è stato suddiviso in sottogruppi a seconda del livello di conoscenza della lingua. Da novembre le lezioni si svolgono regolarmente grazie alla disponibilità del parroco Francesco Cunial e degli studenti». «Imparano loro, ma impariamo anche noi – aggiunge Angelo, un ragazzo del quarto anno – è un’esperienza forte, un bagno di realtà e umiltà».

(Ph. da stranieriinitalia.it)

Tags: ,

Leggi anche questo