voucher

Dopo il via libera del Governo all’abolizione dei buoni-lavoro, è corsa all’ultimo voucher.  Come riporta Laura Perina su L’Arena pagina 11, anche a Verona venerdì le tabaccherie sono state prese d’assalto da chi ha deciso di fare scorta prima di non trovarne più in circolazione. Il decreto è entrato in vigore e da ieri mattina i voucher ormai non sono più in vendita. A confermare l’impennata di acquisti dell’ultimo minuto sono gli stessi tabaccai.

«Solo venerdì, abbiamo venduto 17.000 euro di voucher» dicono dalla tabaccheria “Grattacielo” di piazza Simoni. «Prima ne vendevamo circa 10.000 a settimana» continuano, «soprattutto per importi di massimo 250 euro. Ma qualcuno dei clienti “grossi”, come i titolari di ditte, che era solito comprare buoni-lavoro per 500/600 euro alla volta, venerdì è venuto a fare scorta e ne ha comprati per oltre mille euro. Una persona ha acquistato voucher per 5.000 euro e oggi è arrivata per prenderne altri 5.000 ma è stato impossibile».