Donna aggredita, sindaco Bagnoli disperato

Condividi
Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInEmail to someone

Dopo che venerdì pomeriggio una donna è stata aggredita da uno straniero a Bagnoli di Sopra, ieri mattina un centinaio di persone si sono ritrovate vicino alla base militare per una manifestazione estemporanea che ha anticipato quella organizzata di stamattina. A raccogliere l’esasperazione dell’intera comunità, come racconta il Corriere del Veneto a pagina 2, è il sindaco Roberto Milan. «Siamo stati abbandonati dal governo – commenta -. Ho sempre difeso la politica dell’accoglienza, ma non in questo modo».

«Non so più neanche io quante volte ho chiesto l’intervento della prefettura – racconta il sindaco con gli occhi lucidi -, lamentando la crescita degli episodi spiacevoli. Mi dicono che aumenteranno i carabinieri e la polizia. Io però non voglio dover fare una passeggiata con un militare armato al mio fianco. Non è giusto». Martedì Milan incontrerà il ministro degli Interni Minniti a Treviso, per chiedere ancora una volta una soluzione. «Non possiamo aspettare che si verifichi un altro fatto così grave – conclude -. Pretendiamo che ci diano ascolto. Deve esistere un’alternativa».

Tags: , ,

Leggi anche questo