rissa-matrimonio

Finisce in una zuffa la festa per il “matrimonio” di una coppia di transessuali. Come scrive Valentino Gonzato sul Giornale di Vicenza a pagina 10, l’episodio è avvenuto in un appartamento di piazza Giusti al ricevimento organizzato dai futuri “sposi” Juan José Moscol Medina, peruviano di 35 anni, e Evelyn Leticia Ferri, dominicana di 22. Ad un certo punto a causa di un diverbio e complice qualche bicchiere di troppo, la Ferri ha colpito un transessuale di 33 anni con un tirapugni. Il compagno di quest’ultimo ha tentato di intervenire ma anche lui è stato aggredito dalla Ferri.

All’arrivo della polizia è scoppiato il parapiglia: il peruviano ha dato improvvisamente in escandescenze quando gli è stato chiesto di mostrare i documenti e ha messo le mani addosso agli agenti che sono stati costretti a spruzzargli dello spray urticante in faccia. A quel punto però la Ferri ha tentato di impedire l’arresto del futuro marito ed è quindi stata caricata sulla volante anche lei. La coppia è stata quindi identificata e tratta in arresto con le accuse di resistenza e lesioni a pubblico ufficiale.

  • pachiara

    Che tristezza leggere un simile articolo, anche per il tono, i virgolettati, la prosa adottata.
    Una non notizia fatta diventare per forza!