Benigni querela Report

Condividi
Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInEmail to someone

L’aveva minacciato e alla fine l’ha fatto. Roberto Benigni ha querelato il programma televisivo di Rai 3, Report, a proposito dell’inchiesta sui finanziamenti allo spettacolo andata in onda ieri sera. Come spiega il Fatto Quotidiano, prima avevano inviato una diffida per impedire che il servizio fosse mandato in onda mentre poco fa è arrivato l’annuncio della querela nei confronti di “Giorgio Mottola, del nuovo conduttore Sigfrido Ranucci nonché di chiunque altro abbia con loro concorso o cooperato, in relazione alle notizie false e gravemente diffamatorie diffuse nel corso della puntata”.

La puntata si è focalizzata soprattutto nella vicenda degli studi di Papigno, una frazione di Terni, dove il regista toscano ha girato La vita è bella e il meno fortunato Pinocchio. Il sogno di Benigni era quello di trasformare Papigno negli Umbria studios, un nuovo polo cinematografico in grado di fare concorrenza a Cinecittà. Ma questo sogno rimarrà tale, nonostante i numerosi investimenti pubblici (Report li stima in 16 milioni di euro) ed anzi, Benigni accumulerà un passivo di ben 5 milioni di euro. Ma, nel 2005, è proprio Cinecittà Studios, a rilevare gli studi ternani e a farsi carico dei debiti di Benigni senza però rilanciarla. Anzi, l’area è completamente abbandonata a se stessa.

Ph: gds.it

Tags:

Leggi anche questo

  • Ilario Fantuzzi

    Report non è mai stata condannata ……