cocaina

Fabian Contin, imprenditore edile vicentino di 40 anni, è finito in manette ad Haiti nei Caraibi per possesso di droga. Come scrive Diego Neri sul Giornale di Vicenza a pagina 12, Contin è stato trovato in possesso di un paio di etti di cocaina nascosta all’interno dei mattoni trasportati nel camion che stava attraversando al frontiera tra la Repubblica Dominicana e Haiti dove il vicentino stava seguendo i lavori ad un cantiere. Le autorità locali hanno quindi perquisito la sua abitazione sull’isola, dove Contin vive con la compagna, trovando un ulteriore chilo e 800 grammi di cocaina che a detta degli inquirenti è di primissima qualità (due chili di cocaina valgono sul mercato circa 10-15 mila euro).

L’arresto è avvenuto sull’isola poco prima di Pasqua e i parenti italiani di Contin lo hanno saputo solo alcuni giorni dopo successivamente ad alcuni tentativi falliti di mettersi in contatto con lui. L’imprenditore vicentino, incensurato e ora in carcere a Port-Au-Prince, nega tutte le accuse sostenendo che la droga sarebbe stata di proprietà dei lavoratori locali del cantiere e si sta preparando ad affrontare il processo con i suoi legali.