Comune Vicenza, attestato a 66 migranti per volontariato

Condividi
Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInEmail to someone

Questa mattina nella sede di Aim l’assessore Isabella Sala ha salutato e ringraziato a nome dell’amministrazione di Vicenza i richiedenti asilo che hanno concluso il terzo turno trimestrale di attività volontaria a favore della città, con una frequenza superiore al 70% delle ore previste. Presenti alla consegna dei riconoscimenti anche il viceprefetto vicario Lucio ParentePaolo Colla, amministratore unico di Aim Vicenza. Ai 66 giovani di diverse etnie in attesa dello status di rifugiato, l’amministrazione comunale ha attribuito un attestato che certifica il servizio svolto con continuità e diligenza per la comunità vicentina.

Anche questi richiedenti asilo, come i circa 200 dei precedenti due gruppi, sono stati formati, opportunamente attrezzati e seguiti passo passo sul campo dai tecnici di Aim Ambiente e Aim Amcps e dai tutor delle cooperative che li ospitano. In queste settimane un quarto gruppo composto da un altro centinaio di stranieri sta cominciando ad operare sul territorio. «I cittadini sono veramente soddisfatti del lavoro offerto dai ragazzi – ha dichiarato Paolo Colla -. L’impegno profuso nelle attività proposte da Aim è una modalità con cui i giovani richiedenti asilo possono farsi apprezzare e accettare dalla cittadinanza, visto che si dedicano a rendere un servizio che migliora l’aspetto di Vicenza».

(Ph. Comune Vicenza)

Tags: ,

Leggi anche questo