«Pedemontana, Roma stanzi fondi per evitare Irpef»

Condividi
Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInEmail to someone

«Ad oggi il finanziamento del completamento dell’opera (Pedemontana, ndr) è garantito dalla recente decisione della Regione d’intervenire sull’addizionale Irpef. Le associazioni di #Arsenale2022 chiedono tuttavia un ulteriore impegno finanziario all’esecutivo che potrebbe alleggerire o rendere superflua la tassa regionale». Questa, scrive il Giornale di Vicenza a pagina 7, la richiesta di 10 associazioni venete in una lettera-appello indirizzata al premier Paolo Gentiloni e ai ministri Graziano Delrio (Infrastrutture) e Carlo Calenda (Sviluppo). #Arsenale2022 riunisce Confindustria, Confartigianato, Confcommercio, Cisl, Confagricoltura, Confcooperative, Cna, Confesercenti, Confprofessioni, Legacoop.

Per le associazioni l’ulteriore contributo del governo sarebbe «un vero e proprio investimento in grado di generare, a sua volta, ulteriore crescita, lavoro, competitività, Pil locale e nazionale. Oltre a rendere ancora più connesso e sistemico un territorio fatto di pmi e distretti industriali che trainano l’export del Paese». «La richiesta di un intervento del governo – continua la lettera di #Arsenale2022 si spiega per la valenza strategica nazionale di questa opera infrastrutturale, utile non solo all’economia e alle imprese del territorio. La realizzazione della Pedemontana rafforza infatti il Veneto e il Nordest quale importante piattaforma logistica per tutto il Paese, attraversata da tre corridoi europei e ponte verso l’Est ed il Nord Europa».

Tags: , ,

Leggi anche questo