Caso Loris, Bartelle (M5S): «sconfitta del welfare regionale»

Condividi
Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInEmail to someone

La consigliera regionale del Movimento 5 Stelle, Patrizia Bartelle commenta la vicenda di Loris Bertocco, il veneziano che si è recato in Svizzera per il suicidio assistito (clicca qui per leggere). «E’ inaudito, un chiaro esempio di assenza di una regione che non si fa carico dei suoi cittadini; cosa se ne farà di quella autonomia che rincorre strumentalmente mentre non applica ciò che già può fare, nel sociale, ambito in cui gode della più ampia autonomia».

«Sono tristemente amareggiata per quanto è successo – continua Bartelle -. Come consigliera regionale sto provvedendo a depositare un’interrogazione alla giunta regionale per conoscere se in Veneto ci siano altri cittadini che necessitano di assistenza continua e, nel caso, venire a conoscenza se l’assistenza di cui hanno bisogno é sufficiente. Nessuno vorrebbe vivere in una regione che non garantisce il rispetto e la dignità della persona. Bisogna capire come e da cosa è composta la spesa sanitaria, in primis, poi parlare di distribuzione dei denari arrivati dal governo centrale. Loris, la sua famiglia e i suoi amici, potranno mai perdonare?», conclude la consigliera pentastellata.

Tags:

Leggi anche questo