Vicenza, appello per “ius soli” sportivo

Se la politica sembra immobile sul tema dello “ius soli”, il diritto alla cittadinanza dei nati sul suolo italiano (compresi i figli degli stranieri), è lo sport a fare il primo passo. Lunedì si sono dati convegno a Vicenza, all’interno della mostra “Eroi del Calcio” in Basilica Palladiana, i rappresentanti dei calciatori, degli arbitri e della politica.

Erano presenti il presidente Aic Damiano Tommasi, del Presidente Aiac Renzo Ulivieri, l’eurodeputata Cécile Kyenge, e i deputati Filippo Fossati, Bruno Molea e Marilena Fabbri, relatrice della proposta di legge sullo “Ius soli”. Al termine dell’iniziativa i partecipanti hanno sottoscritto la “Carta Vicenza“: l’impegno a promuovere, all’interno delle istituzioni e della Figc, lo snellimento delle pratiche per il tesseramento alle società sportive dei minori sprovvisti di cittadinanza perché figli di genitori immigrati.

Tags: ,

Leggi anche questo