Mose, Nordio: «la gente mi dice di gettare via le chiavi»

Se l’inchiesta Mose è in gran parte già chiusa con i 19 patteggiamenti e confische milionarie, il pm veneziano Carlo Nordio sta ancora riflettendo sul «grande consenso» che si è guadagnato sia tra chi segue con maggiore attenzione e preparazione i problemi della giustizia che tra chi si abbandona a «reazioni più sanguinarie e un po’ emotive».

«Per la strada ti fermano e ti dicono che forse era meglio gettare le chiavi nel pozzo. Ma la magistratura penale – spiega Nordio, intervistato su Sky Tg24 – non deve avere fini salvifici, e tantomeno sanguinari. Deve invece comporre vari interessi, compreso quello della certezza della pena, del tempo ragionevole, della serietà della pena e anche, come in questo caso, di un buon incasso per l’Erario».

Tags: ,

Leggi anche questo