Padova, si dimettono tre consiglieri civica Bitonci?

Condividi
Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInEmail to someone

Dopo appena cinque mesi dalle elezioni comunali arriva la prima frizione nella maggioranza di centrodestra che governa il Comune di Padova. Due consiglieri comunali della lista Bitonci, Riccardo Russo e Stefano Badole, avrebbero già firmato le dimissioni – e starebbe per seguirli Davide Meneghini. A scatenare il caso le elezioni provinciali che hanno visto imporsi Enoch Soranzo su Massimiliano Barison, sostenuto dal sindaco padovano Bitonci.

I tre sono accusati di aver approfittato del segreto dell’urna per far mancare il loro voto al capogruppo della civica Alain Luciani, che non è quindi riuscito a entrare nel nuovo consiglio provinciale. Dopo un’agitata riunione, a cui avrebbe partecipato lo stesso Bitonci, Russo e Badole avrebbero firmato quindi un foglio di dimissioni poi consegnato al sindaco. L’iter per le dimissioni da consigliere prevede però che le stesse vengano formalizzate al presidente del consiglio comunale, per poi essere approvate o respinte dall’assemblea. In questo momento, quindi, sussite il rischio che i tre frondisti non si dimettano da consiglieri ed escano invece dal gruppo bitonciano. In tal caso la maggioranza a sostegno del sindaco leghista passerebbe da 19 a 16 consiglieri (contro i 9 delle opposizioni); attualmente niente di più che una possiblità, ma che si concretizzasse indebolirebbe il centrodestra padovano dopo appena cinque mesi dalla vittoria sul centrosinistra di Ivo Rossi.

Tags: ,

Leggi anche questo