Bitonci chiude porte a Servizio Pubblico

Un altro attrito con la stampa per il sindaco di Padova Massimo Bitonci: il caso si è creato dopo che è stato negato l’accesso al Consiglio Comunale di ieri sera alla troupe del programma di Matteo Santoro Servizio Pubblico. L’esclusione ha provocato la reazione del consigliere comunale di opposizione Francesco Fiore (Padova2020), che ha presentato un’interrogazione seduta stante.

Il primo cittadino ha quindi risposto in aula che non è avvenuta «nessuna censura: Servizio Pubblico voleva solo attaccarmi per l’ordinanza sui profughi. L’hanno già fatto per un’altra vicenda di un marocchino a Cittadella. Non hanno mai chiesto l’accredito per il consiglio comunale, mi dispiace ma non hanno rispettato le regole. Non ci sono giornalisti di serie A e di serie B, tutti devono rispettare le regole per accreditarsi». L’inviata del programma di La7, Dina Lauricella, ha però ribadito di aver chiesto e ottenuto l’accredito nei giorni precedenti al consiglio comunale.

Tags: ,

Leggi anche questo