Sherwood a rischio, Saia: «zona franca, via dallo stadio»

Condividi
Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInEmail to someone

Dopo più di dieci anni lo Sherwood Festival di Padova rischia di doversi trasferire dalla sua storica location, lo Stadio Euganeo. A dichiararlo l’assessore alla sicurezza Maurizio Saia rispondendo ad un’interrogazione del consigliere Simone Schiavo (lista Bitonci). «Abbiamo già cominciato a ragionare su un festival che, nel corso degli anni, grazie alle amministrazioni precedenti, è diventato una zona franca sotto il profilo sanitario, dei diritti d’autore e delle somministrazioni senza considerare che si tratta di una manifestazione molto estesa nel tempo. Non mi risulta ne esista un’altra che gode della concessione del suolo pubblico per un mese e mezzo».

Il festival, organizzato dagli attivisti dei centri sociali, dall’anno prossimo potrebbe quindi trasferirsi in zona industriale. Ma non solo: l’assessore allo sport Cinzia Rampazzo ha infatti aggiunto che il programma potrebbe essere accorciato a meno dell’usuale mese di spettacoli. «Del resto tra giugno e luglio dell’anno prossimo abbiamo in programma tre grossi concerti di Zed, quindi i due eventi non sono compatibili» conclude Rampazzo.

Tags: ,

Leggi anche questo