Trevigiani: non criticate Goldin, l’Incriticabile

Quanto sarebbe bello se sparissero le critiche e i critici. Soprattutto quando criticano te, vero Marco Goldin? E’ notizia fresca che il patron di Linea d’Ombra, mago delle mostre blockbuster (a Vicenza il 24 dicembre sarà inaugurata “Da Tutankhamon a Van Gogh”), stia seriamente pensando a rinunciare a quella in programma per fine 2015 a Treviso, la sua città, nel museo di Santa Caterina.

«Troppe polemiche. Mi chiedo, ha senso tornare a Treviso con una o più mostre in mezzo a questo pazzesco casino? E se succede 12 mesi prima dell’inaugurazione, cosa succederà nell’anno che ci porta alla mostra e nei 5 mesi di esposizione?». Le polemiche sono state legittimamente sollevate dalla consigliere comunale Daniela Zanussi del Pd, quindi in maggioranza, riguardo al rischio che le risorse del Comune sulla cultura siano fagocitate dall’esposizione goldiniana, oltre che sul ritorno per il tessuto culturale del capoluogo della Marca. I 4 milioni di costi sono a carico alla società di Goldin, da privati (main sponsor Segafredo Zanetti e Assicurazioni Generali) e da Camera di Commercio, Unindustria, Ascom, Provincia, Confartigianato e Coldiretti. Però il Comune deve accollarsi i 600 mila di restauro e ristrutturazione del museo, cosicché le altre rassegne, secondo la Zanussi, potrebbero correre il pericolo di finire senza soldi pubblici.

Giusto ieri il sindaco Giovanni Manildo (Pd) ha ricevuto per la mostra un assegno da 100 mila euro dal privato “Ard Fratelli Racanello”, azienda padovana di colori da interno ed esterno (anche l’assessore alle attività produttive Paolo Camolei, decisivo nella vicenda, ha un colorificio). Però Goldin non ammette che qualcuno alzi la mano per agitare un dubbio, fare una domanda, esprimere – Dio guardi – una contrarietà. Gli si rovina l’atmosfera di consenso, che ha da essere unanime, corale, inattaccabile. Guai a chi osa muovere una critica: si offende, il Goldin, e se proprio gli girano se ne va. L’Incriticabile ha sempre ragione.

Tags: , ,

Leggi anche questo