Cassamarca, buco da 3 milioni di euro

Poco più di tre milioni di euro: questa la cifra su cui dovrebbe attestarsi il passivo della Fondazione Cassamarca per il 2015 (contro i quasi 5,3 indicati per l’anno in corso). E’ quanto si evince dal documento di previsione ratificato oggi dal Consiglio di indirizzo e programmazione dell’ente presieduto da Dino De Poli.

Il dato tiene conto della svalutazione per un totale di 7,2 milioni delle società strumentali Appiani 1 Srl e Teatri e Umanesimo Latino Spa. Questa previsione potrebbe essere tuttavia sensibilmente influenzata dall’eventuale approvazione senza modifiche della legge “di stabilità” attualmente in discussione, che amplia notevolmente la quota dei dividendi delle fondazioni bancarie soggetta a tassazione.

Tags: ,

Leggi anche questo