Verona, fatture false per 12 milioni

Condividi
Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInEmail to someone

Occultavano l’evasione fiscale attraverso l’emissione e l’utilizzo di false fatturazioni: per questo sono stati denunciati 15 imprenditori del veronese, tutti residenti fra la provincia scaligera e quella di Crotone. La frode fiscale avrebbe una base imponibile sui redditi non dichiarata al fisco di oltre 10 milioni di euro e 2 milioni di Iva evasa, e il Tribunale di Verona ha disposto il sequestro di 23 beni immobiliari fra appartamenti, ville, magazzini, autorimesse e terreni – per un valore complessivo di oltre un milione di euro.

A capo della frode sarebbe un imprenditore di Montecchia di Crosara che aveva creato una vera e propria organizzazione illecita operante nel settore della fabbricazione di strutture metalliche e del noleggio automezzi per l’edilizia, destinata alla produzione di fatture false ed all’evasione fiscale. Le indagini sono state svolte dalla Guardia di Finanza di Soave.

Tags: ,

Leggi anche questo