Veneto malato d’azzardo: spesi 3 miliardi nel 2014

Veneto prima regione italiana per soldi spesi in videolottery e slot machine: oltre 3,3 miliardi di euro stimati in questi primi dieci mesi dell’anno. Fanno 1072 euro pro-capite stimando 20 mila uomini e donne dipendenti dal gioco, numeri che impressionano ancora di più tra i giovani: il 61% di ragazzi tra i 15 e i 20 anni gioca abitualmente per denaro. Numeri del genere raccontano un serio problema nella gestione delle dipendenze compulsive da giochi e scommesse.

Dopo innumerevoli tentativi falliti di legiferare efficacemente in materia il presidente della quinta commissione Leonardo Padrin promette una corsia preferenziale al problema con il provvedimento “stop slot”: «Oggi abbiamo in mano una proposta in 14 articoli che prevede uno stanziamento annuo di 250 mila euro e punta sul coinvolgimento del privato sociale, degli enti locali, delle scuole e delle Ulss. È una proposta che si basa su meccanismi di merito per quegli esercizi commerciali che rifiutano le slot machine, e penalizzazione come deterrente per fermarne l’ulteriore diffusione».

Tags: ,

Leggi anche questo