Puppato (Pd): la Moretti sia meno supponente

Condividi
Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInEmail to someone

Ancora le primarie ad agitare le acque del centrosinistra veneto. Dopo l’annuncio di candidatura di Alessandra Moretti arriva sul sito Intelligonews il commento di Laura Puppato, senatrice Pd e per lungo tempo considerata in lizza per la competizione interna: «Era chiaro a tutti che uno dei candidati era senz’altro Alessandra, lei stessa ha paventato di poterlo essere a un certo punto ma solo come candidatura unitaria. E le condizioni non c’erano, perché c’erano altri due candidati. Così è arrivato l’ultimo colpo di scena ieri: anticipare le primarie ma nel contempo considerarle primarie di coalizione e quindi inserire dei paletti relativamente alla raccolta delle firme e al numero dei rappresentanti in Assemblea Regionale, fattori che non permetteranno, in sostanza, più di due candidature».

In chiusura Puppato suggerisce a Moretti di «Togliere di mezzo subito la supponenza, che trovo sia il difetto che maggiormente rappresenta un certo tipo di dirigenza, la stessa supponenza che ci ha travolto in passato. […] Alessandra, è una novità recente nell’ambito della politica nazionale che si è fatta strada per l’intelligenza e per le sue qualità estetiche, per la sua eleganza, ma mi sarebbe piaciuto che questa partita fosse nata in modo più sereno, senza grandi sponsor che di solito inficiano il risultato e quindi la partecipazione popolare».

Tags:

Leggi anche questo

  • Francesco Cecchini

    supponènte agg. [part. pres. di supporre, con accezione propria, prob. region.]. – Che ha o rivela presunzione, sdegnosa superiorità; altezzoso e arrogante: un individuo s.; avere un’aria s.; parlare con tono s.; una critica s.; parole, frasi s.
    Supponente è un termine offensivo. Non è la prima volta che senatrice Puppato offende. Pochi giorni fa è stata querelata dal sindaco di Padova, Bitonci, per offese.