Regionali, Tosi a Salvini: «liste, noi autonomi»

Non si è fatta attendere la risposta del segretario regionale della Lega Nord Flavio Tosi all’intervista rilasciata ieri da Matteo Salvini ad un quotidiano regionale, in cui il leader leghista escludeva categoricamente la possibilità di una terza lista in supporto alla candidatura di Luca Zaia. Il Sindaco di Verona, a cui tale lista avrebbe potuto fare riferimento, ha risposto ieri a margine del consiglio della Lega veneta: «Conosco molto bene il nostro statuto – ha dichiarato Tosi -, poiché ho contribuito a scriverlo. Come qualsiasi altro militante, e questo vale anche per Salvini, io sono chiamato a rispettare lo statuto e a farlo applicare. E’ una carta autenticamente federalista e prevede, per le elezioni regionali, che il candidato governatore sia proposto dal consiglio nazionale competente al Federale per la ratifica, mentre le alleanze e le liste vengono stabilite dal consiglio nazionale: questo sarà applicato anche in Veneto. La Liga deciderà in autonomia, come da regola statutaria».

Sulla candidatura alle primarie del centro-sinistra dell’eurodeputata Pd Alessandra Moretti, Tosi ha dichiarato: «Sicuramente Moretti ha un’immagine pubblica forte, è conosciuta, è una ragazza giovane che rientra pienamente nel modello che Renzi ha in mente per il centrosinistra. Ma noi abbiamo il vantaggio di avere il governatore uscente, che è uno dei più amati del Paese: il governatore bisogna saperlo fare e Zaia lo sa fare di sicuro».

Tags:

Leggi anche questo