Terrazza Basilica Palladiana, 105 mila euro d’incasso

Condividi
Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInEmail to someone

Si è conclusa domenica scorsa 2 novembre, per il secondo anno consecutivo, l’esperienza dell’apertura della Basilica Palladiana e della sua terrazza, con la differenza che in quest’ultima stagione l’accesso era a pagamento (1 euro per i residenti in provincia di Vicenza e 3 euro per gli altri). «Ciononostante – ha dichiarato soddisfatto questa mattina a palazzo Trissino il vicesindaco Jacopo Bulgarini d’Elci -, non solo abbiamo superato le 72 mila persone entrate in due mesi l’anno scorso, grazie a 85.754 biglietti staccati dal 22 giugno 2014, di cui 1.384 abbonamenti a 5 euro, che hanno dato la possibilità ai loro possessori di entrare più volte senza essere conteggiati, ma abbiamo anche totalizzato un incasso netto di 105.469 euro. Ciò significa che abbiamo addirittura raddoppiato le previsioni d’incasso, dato che l’obiettivo originario era coprire le spese, risultate per il 2014 pari a 99.563 euro per servizi di guardiania, sicurezza, pulizie straordinarie e movimentazione materiali».

«Abbiamo dunque dimostrato – ha concluso il vicesindaco – che il pubblico può anche permettersi di fare operazioni così audaci, così intraprendenti, così coraggiose, di cui è peraltro soddisfatta anche la Sovrintendenza. Basti pensare che in tempi di crisi come questi, seppure per soli quattro mesi e mezzo, abbiamo dato lavoro a 25 persone: 18 il Comune e 7 il bar. Gli ottimi risultati raggiunti ci incoraggiano dunque ad offrire la meraviglia dell’affaccio della terrazza ai visitatori della terza grande mostra che Linea d’Ombra allestirà nel salone principale della Basilica a partire dal prossimo 24 dicembre fino al 2 giugno, e quindi per il periodo invernale e primaverile: il servizio bar verrà allestito all’interno della Domus Comestabilis, dove potranno stare contemporaneamente fino a 50 persone, e quando le giornate diventeranno appena più miti, magari già a febbraio, i tavolini potranno tornare anche nella terrazza per un numero complessivo di persone non superiore a 150, Domus compresa. In questo modo i tantissimi visitatori della mostra, esterni alla città, potranno farsi ambasciatori della bellezza della Basilica Palladiana e della sua terrazza con vista sui tetti della città, sui colli e sulle prealpi».

Tags:

Leggi anche questo