Treviso, finti “nullatenenti” con sette Ferrari

Al fisco risultavano come nullatenenti, ma due imprenditori trevigiani possedevano un parco auto fornito di Ferrari, Lamborghini e Bugatti. Agli arresti dall’ottobre dell’anno scorso, i due avevano nascosto questo incredibile parco auto – tutte radiate per l’esportazione, ma mai trasferite all’estero – in diverse località della provincia di Padova al fine di evitarne il sequestro. Ed erano riusciti nel loro intento, almeno fino a ieri, quando venti fiamme gialle della Guardia di Finanza di Treviso hanno posto sotto sequestro preventivo le auto ed altri beni mobili e immobili per un valore di oltre 3 milioni di euro.

I due imprenditori evadevano le tasse attraverso un vorticoso giro di fatture false, accertato dalle Fiamme Gialle per oltre 30 milioni di euro, che si perfezionava attraverso l’accredito del denaro all’amministratore de iure, una ultra ottuagenaria di Treviso, i cui conti venivano progressivamente svuotati. Nel parco macchine posto sotto sequestro numerose Ferrari (una Testarossa Spider, tre F40, una F50, una F430 GT2 Evo ed una Enzo) una Lamborghini Gallardo ed una Bugatti.

Tags:

Leggi anche questo