Vicenza, i tifosi: infame esonero di Lopez

Arriva la reazione degli ultras del Vicenza Calcio all’esonero dell’allenatore Gianni Lopez, sostituito la settimana scorsa da Pasquale Marino. Con una nota il gruppo “Curva Sud Vicenza” dichiara: «L’esonero di Giovanni Lopez è l’ennesima infame mancanza di rispetto nei confronti dell’UOMO Lopez, persona seria, trasparente, dedita al lavoro e disponibile; dell’ALLENATORE Lopez, che ha raggiunto l’obiettivo dei playoff l’anno scorso ed è riuscito a dare un atteggiamento grintoso e di gruppo alla squadra; del TUTTOFARE Lopez, che ha saputo costruire quello che per anni questa società non è stata in grado di fare, ossia ricreare un legame tra pubblico e giocatori, compattando l’ambiente e assumendosi in prima linea critiche e giudizi che poteva scaricare su società e squadra; del CAPITANO Lopez, che scalda la memoria e le gioie dei più navigati e infonde coraggio alle nuove leve e a quei ragazzi che non hanno mai vissuto i fasti del passato e che amano con infinita passione quella maglia e ciò che rappresenta».

Curva Sud Vicenza elenca poi le sue cinque richieste alla società, cioè: 1. l’esonero del direttore della prima squadra Paolo Cristallini («artefice diretto di anni ed anni di rose improvvisate e prive di progetto»); 2. trasparenza sui 4,5 milioni di euro di bonus assengnati dalla Lega Calcio in seguito al ripescaggio in serie B; 3. un’informazione completa sugli «effettivi movimenti messi in atto per vendere la società»; 4. un maggiore interessamento da parte delle istituzioni sulla questione della vendita e del rilancio della società; 5. che i giocatori si «rendano conto, anche se fosse una piccola parentesi della loro carriera, del significato che ha indossare da calciatori la maglia del Lanerossi Vicenza».

Tags: ,

Leggi anche questo