Castelgomberto, sindaco indagato: abuso d’ufficio

Condividi
Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInEmail to someone

Terremonto a Castelgomberto (Vicenza): con l’accusa di abuso d’ufficio e il falso in atto pubblico sono stati iscritti nel registro degli indagati il sindaco al secondo mandato Lorenzo Dal Toso ed una dirigente comunale. L’inchiesta è partita qualche mese fa in seguito ad un esposto alla Corte dei Conti del sindacato Cub; nel pomeriggio di lunedì i poliziotti hanno perquisito il Municipio, sequestrando materiale informatico e vari documenti.

Il caso verterebbe attorno all’assunzione di una dipendente (non coinvolta a nessun titolo nell’inchiesta) avvenuta nell’estate dell’anno passato: la stessa sarebbe stata inquadrata nella categoria D nonostante la deliberazione ufficiale prevedesse due assunzioni part time nella categoria inferiore, la C. L’abuso in ufficio sarebbe quindi avvenuto per l’illecità promozione della nuova dipendente da parte del Sindaco, senza verificare per altro se ci fossero altri dipendenti titolati a tale mansione. Inoltre, dopo la denuncia fatta dalle minoranze, il sindaco e la dirigente avrebbero modificato alcuni documenti per “nascondere” gli errori amministrativi precedentemente commessi. Entrambi gli indagati si sono dichiarati innocenti e il sindaco ha rivendicato di «aver operato esclusivamente per il bene del paese».

Tags:

Leggi anche questo