Fassa: se Regione mi blocca, vado all’estero

Condividi
Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInEmail to someone

Dopo le dichiarazioni della presidente di Unindustria Treviso Maria Cristina Piovesana, che aveva denunciato i ritardi della regione nelle autorizzazioni per un ingente investimento della Fassa srl, monta il caso. Il presidente dell’azienda di materiali per l’edilizia di Spresiano Paolo Fassa ha oggi contestato – definendole come “falsità” – le affermazioni contenute nella replica dell’ente regionale. In questa venivano ascritte alla Fassa «ripetute imprecisioni progettuali di calcolo, nonché la marcata carenza di informazioni sulle effettive ricadute ambientali dell’iniziativa prospettata». Per l’imprenditore: «Non posso tollerare che accadano queste cose – ha detto – e reagirò pesantemente per vie legali. Non ho paura di nessuno e se decidessi di spostare l’investimento all’estero – ha concluso Fassa – avrei risultati economici certamente migliori».

Tags: ,

Leggi anche questo