Tagli sanità, Coletto: prendetevela con Renzi

Condividi
Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInEmail to someone

L’assessore regionale alla sanità Luca Coletto interviene sull‘allarme lanciato da parte dei medici veneti sui tagli alla sanità, che domani sull’argomento presenteranno un loro documento comune: «Le preoccupazioni dei nostri medici sul futuro della sanità veneta sono esattamente il motivo per cui il Presidente Zaia, il sottoscritto, e tutti i tecnici della Regione combattono una battaglia quotidiana sui tavoli romani contro i tagli lineari, per attuare i costi standard in risposta agli sprechi, contro Renzi che dice alle Regioni di tagliare 4 miliardi ma non dice che l’80% dei bilanci delle Regioni riguardano la salute. E’ una battaglia comune, bisogna fare squadra, perché dividendoci faremo il gioco di chi ci vuole affondare».

«Quasi 6 miliardi di tagli lineari già fatti e altri all’orizzonte – aggiunge Coletto – indicano chiaramente il colpevole di una morte annunciata che lottiamo in ogni modo per evitare: Renzi applichi a tutti indistintamente i fabbisogni e i costi standard d’autorità e non dica alle Regioni di portargli 4 miliardi dopo essersi scannate tra loro, e in men che non si dica lo Stato risparmierà decine di miliardi ed il Veneto potrà continuare ad investire nelle sue professionalità sanitarie e nelle sue strutture ospedaliere e territoriali».

Tags:

Leggi anche questo