Tagli sanità, Coletto: prendetevela con Renzi

L’assessore regionale alla sanità Luca Coletto interviene sull‘allarme lanciato da parte dei medici veneti sui tagli alla sanità, che domani sull’argomento presenteranno un loro documento comune: «Le preoccupazioni dei nostri medici sul futuro della sanità veneta sono esattamente il motivo per cui il Presidente Zaia, il sottoscritto, e tutti i tecnici della Regione combattono una battaglia quotidiana sui tavoli romani contro i tagli lineari, per attuare i costi standard in risposta agli sprechi, contro Renzi che dice alle Regioni di tagliare 4 miliardi ma non dice che l’80% dei bilanci delle Regioni riguardano la salute. E’ una battaglia comune, bisogna fare squadra, perché dividendoci faremo il gioco di chi ci vuole affondare».

«Quasi 6 miliardi di tagli lineari già fatti e altri all’orizzonte – aggiunge Coletto – indicano chiaramente il colpevole di una morte annunciata che lottiamo in ogni modo per evitare: Renzi applichi a tutti indistintamente i fabbisogni e i costi standard d’autorità e non dica alle Regioni di portargli 4 miliardi dopo essersi scannate tra loro, e in men che non si dica lo Stato risparmierà decine di miliardi ed il Veneto potrà continuare ad investire nelle sue professionalità sanitarie e nelle sue strutture ospedaliere e territoriali».

Tags:

Leggi anche questo