Rubinato (Pd), centomila #Sepolfar

Condividi
Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInEmail to someone

La campagna elettorale delle primarie venete Pd per la candidatura a governatore regionale di Simonetta Rubinato, due volte sindaco di Roncade e tre volte parlamentare, si apre con un appello agli elettori, stampato in centomila copie e inviato a tutti gli iscritti del Partito Democratico. «#Sepolfar», il venetissimo slogan scelto, che richiama il veltroniano «Si può fare».

Dopo aver tenuto duro sul fare o no le primarie – contro il parere della massima parte del gruppo dirigente – adesso per Rubinato comincia la corsa. Tutta in salita e destinata a concludersi con una probabile sconfitta contro la mediatica e popolarissima Alessandra Moretti. I primi bersagli, tuttavia, sembrano più interni che esterni: «Tutti i parlamentari – scrive  la Rubinato – i consiglieri regionali,le altre segreterie provinciali (eccetto Treviso) e quella regionale si sono pronunciati contro le primarie per i candidati consiglieri. Contro è pure la metà della direzione provinciale di Treviso, quella che fa capo per capirci all’area bersaniana-cuperliana di Floriana Casellato. Soltanto grazie alla nostra tenacia in Veneto si svolgeranno le primarie per la scelta del candidato da anteporre a Zaia».

La campagna in vista delle primarie alimenta anche le prime sparate da social network. Dopo la cascata di reazioni negative sui social network contro Alessandra Moretti, anche la parlamentare trevigiana è vittima dei primi screzi online: nel profilo facebook del Pd di Villorba, nel Trevigiano, un elettore chiede: «E se uno volesse sottoscrivere la candidatura di Alessandra Moretti?». Il Pd villorbese risponde di rivolgersi al comitato elettorale dell’europarlamentare vicentina, ché il circolo le raccoglie solo per l’altro candidato.

Tags: ,

Leggi anche questo