Venezia, Russo (Pd): «porto off-shore, inaccettabile»

«Mentre a Trieste il dibattito è incentrato su beghe localistiche, interessi particolari che hanno accompagnato anche la scelta dei candidati alla presidenza dell’Autorità Portuale, a Roma, malgrado fossimo riusciti, nei mesi passati, assieme alla Presidente Serracchiani, a bloccare il finanziamento statale per l’inspiegabile porto off-shore di Venezia, nella legge di stabilità sono ricomparsi 100 milioni di finanziamento per il fantascientifico progetto del Presidente Costa, inaccettabile e irrealizzabile per costi».

Lo scrive il senatore Pd Francesco Russo in una nota. Per il senatore, «a regime, i costi della doppia movimentazione per teu (twenty-foot equivalent unit), nel porto off-shore di Venezia sarebbero almeno 100 euro superiori rispetto a quelli pagati per la stessa operazione a Trieste». Russo annuncia «battaglia in parlamento – invocacando – un lavoro di squadra che non guardi agli schieramenti politici per dare futuro alla portualità triestina e regionale, rivolto a tutta la lasse politica cittadina, a industriali ,operatori portuali, commercianti, professionisti e cittadini»

Tags: ,

Leggi anche questo