Aggressione tecnico Aim, cingalese arrestato

Ci sono novità sull’aggressione avvenuta questa mattina a Bolzano Vicentino a due tecnici Aim. L’aggressore, Imiyachchi Kankanamalage Upul Dilruwan, un operaio cingalese di 47 anni, residente a Monticello Conte Otto (Vicenza), è stato arrestato per tentato omicidio. Il cingalese era ospite di un connazionale quando ha visto gli operai dell’Aim di Vicenza operare sul contatore del gas: ritenendo che stessero procedendo alla chiusura definitiva dell’erogazione, mentre al contrario questi la stavano ripristinando, senza richiedere alcun chiarimento, ha aggredito con un coltello uno dei due malcapitati, ferendolo all’addome, e malmenando poi il secondo, provocandogli lesioni al volto.

«Esprimo la solidarietà mia e dell’amministrazione comunale ai due dipendenti di Aim aggrediti oggi a Bolzano Vicentino, uno dei quali è stato trasportato al pronto soccorso dell’ospedale San Bortolo con codice rosso, a cui rivolgo un augurio di pronta guarigione. Auspico che la giustizia possa fare il suo corso velocemente nei confronti del responsabile che ha preso di mira due lavoratori».  Questa la dichiarazione del sindaco di Vicenza Achille Variati appresa la notizia dell’aggressione.

Tags:

Leggi anche questo