Fiore (Fn) a Vicenza, centrosinistra: no al nazifascismo

Condividi
Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInEmail to someone

I capigruppo della maggioranza consiliare di Vicenza (Partito Democratico, Vicenza Capoluogo, Udc) hanno affidato ad una nota stampa congiunta la propria preoccupazione per la presenza in città di Roberto Fiore, segretario nazionale di Forza Nuova. Il leader del movimento neofascista sarà nel capoluogo berico sabato prossimo, e gli antagonisti del Centro Sociale Bocciodromo hanno annunciato una mobilitazione antifascista.

Scrivono nella nota Sandro Pupillo (Vicenza Capoluogo), Giacomo Possamai (Partito Democratico) e Daniele Guarda (Udc): «Conoscendo le modalità con cui Forza Nuova porta avanti il suo progetto politico, chiaramente ispirato all’ideologia fascista, esprimiamo anche a nome della Maggioranza, contrarietà e preoccupazione per il ripetersi di questi episodi, chiaramente offensivi, a Vicenza unica città italiana ad essere decorata di due Medaglie d’Oro al Valor Militare. Evidenziamo la necessità ad assumere una posizione netta e ferma contro simili forme di provocazione in una giornata, quella di sabato 15 novembre, in cui Vicenza ricorda uno dei crimini più atroci con cui gli occupanti nazisti insanguinarono la nostra Città e che nel contempo onora i dieci giovani padovani che ne furono innocenti vittime».

Tags:

Leggi anche questo

  • pino insegno

    Contestare contestare contestare, senza programmi e senza proposte, Ahahahahahahahahah. ….. questa è la vita dei centri cosiddetti sociali. Siamo nel 2014 e sono pronto a votare qualunque partito che vada dall’estrema sinistra all’estrema destra, purche ridiano dignita con casa, lavoro e mangiare agli italiani. Percui basta con sti cosiddetti centri sociali, i soliti figli di benestanti annoiati, che tra i fumi di alcool e droghe, sanno solo andare in giro a fare casini per non annoiarsi, non rispettando I diritti di libertà di idee che questa democrazia dovrebbe far rispettare.