Teatro Bixio, “Sopravvissuti (momentaneamente)”

“Sopravvissuti”, preceduta da un piccolo “momentaneamente”. Ha un titolo leggermente provocatorio il nome della nuova stagione del Teatro Spazio Bixio di Vicenza, la nona stagione di Teatro Elemento. Un titolo che racconta, da un lato, la crisi generale del mondo dello spettacolo e, dall’altro, anche la volontà e la voglia di continuare a garantire al pubblico vicentino un’offerta varia e rivolta ad ogni età e generazione. Il cartellone debutterà il 28 novembre nella sala off del Comune di Vicenza affidata dall’assessorato alla crescita per la parte artistica e organizzativa a Theama Teatro. La stagione è realizzata con il patrocinio dell’amministrazione provinciale e in collaborazione con Rete Veneta Piccoli Spazi Teatrali, TvA Vicenza e Biblioteca Civica Bertoliana.

«La nostra – spiega Piergiorgio Piccoli, direttore artistico di Theama Teatro – è una dichiarazione esplicita. Quest’anno, vista la quantità di proposte in città, abbiamo scelto di affiancare ad alcune produzioni di teatro contemporaneo, che da sempre caratterizzano il nostro piccolo teatro, anche un ritorno alla classicità, alla comicità e alle nostre produzioni. Per l’immagine della locandina ci siamo ispirati al romanzo The Leftovers di Tom Perrotta. Dopo la scomparsa nel nulla del 2% della popolazione mondiale un gruppo di ostinati personaggi vestiti di bianco, che fumano e non parlano, con la loro ingombrante presenza impediscono alla gente di dimenticare quello che è successo. Troppa umanità è scomparsa di questi tempi per non imporci questa citazione».

Tags: ,

Leggi anche questo