Veneto, aumento rapine e furti in casa

Condividi
Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInEmail to someone

Il Sole24ore ha elaborato, sulla base dei dati del Ministero dell’Interno riferiti allo scorso anno, la classifica delle città meno sicure d’Italia. Ad ottenere il primato (negativo, si intende) è Milano, seguita da Rimini e Bologna. La città del Veneto con il maggior numero di reati per abitanti è Venezia, seguita da Padova al ventiduesimo posto nella classifica generale.

A Padova sono stati denunciati nel 2013 46.372, con una media di 4.953 reati ogni 100 mila abitanti. La tendenza rispetto al 2012 è quella di un leggerissimo calo (-0,4%). I furti in casa sono però aumentati per un notevole 18% in un anno, mentre le rapine del 15%. Calano invece i borseggi del 15%.

A fare da fanalino di coda per il Veneto sono Treviso e Belluno. Per la prima città (94ma nella classifica generale) la media è di 2.928 reati ogni 100 mila abitanti (25.990 in totale). Anche nel trevigiano si è assistito ad un notevole aumento dei furti in casa (+9,4% sul 2012) e delle rapine (29,4%).

Tags:

Leggi anche questo