Veneto, dilagano le occupazioni abusive

Condividi
Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInEmail to someone

Continua il fenomeno delle occupazioni abusive in Veneto. Ben due casi sono emersi negli ultimi giorni, uno a Padova e l’altro a Jesolo. Nel primo caso ad essere “vittima” dell’occupazione è stata una signora novantunenne ricoverata in Ospedale per una malattia. Subito dopo il ricovero cinque tunisini, ora denunciati per invasione di edifici, si sono impossessati della sua villetta al civico 21 di via Vittorio Veneto in zona Paltana. Ci sono rimasti per settimane, facilitati dal decesso della signora, e solo l’intervento della polizia – allertata dai vicini – è riuscito a farli sgomberare.

Il secondo caso si è invece consumato interamente durante la giornata di ieri, quando una signora ha trovato la sua casa del Lido di Jesolo occupata, solo poche ore dopo essersene allontanata. La malcapitata, trovata la porta sbarrata da un mobile, ha attirato l’attenzione dei vicini con le sue grida. Gli abusivi – una coppia composta da un tunisino e un’italiana – hanno quindi tentato la fuga, riuscita solo al primo. La polizia ha trovato la seconda attorniata dalla folla, e subito dopo è riuscita a intercettare il tunisino nella zona di piazza Trieste. La coppia è stata denunciata per danneggiamento, occupazione abusiva e per ricettazione (sono stati reperiti anche degli oggetti non appartenenti alla proprietaria di casa).

Tags: ,

Leggi anche questo