Bassano, cestisti e rugbisti contro omofobia

Condividi
Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInEmail to someone

Anche quest’anno i cestisti della Orange di Bassano del Grappa tornano in campo contro l’omofobia. Anche quest’anno lo fanno con un calendario, i cui proventi verranno completamente donati alla Fondazione Città della Speranza. L’iniziativa dal nome «Basta il colore» è nata l’anno scorso per commemorare la morte di Andrea, un ragazzo romano di 15 anni vittima di bullismo e omofobia perché indossava dei pantaloni rosa.

Quest’anno il progetto è però raddoppiato: ai cestisti si sono infatti aggiunti i rugbisti di Bassano. Le direzione artistica del calendario 2015 è stata affidata al fotografo Luca Serradura. I dodici scatti mettono in scena momenti di quotidianità.

Tags: ,

Leggi anche questo