Scoperta a Padova: omosessuali si nasce

Condividi
Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInEmail to someone

Nel 2008 i ricercatori italiani Andrea Camperio Ciani, Giovanni Zanzotto (Università di Padova) e Paolo Cermelli (Università di Torino) dimostrarono con modelli matematici la stretta correlazione fra l’omosessualità maschile e l’aumento della fecondità femminile, evidenziando i modi dell’ereditarietà del carattere omosessuale per linea materna. Oggi uno studio americano, compiuto su più di 400 coppie di fratelli gay, ha confermato le loro ipotesi.

La ricerca, diretta da Alan Sanders della NorthShore University in Illinois, hanno inoltre identificato le zone del dna umano dove risiedono fattori genetici che influenzano l’orientamento sessuale nei maschi.«Abbiamo trovato due forti legami con una regione nel cromosoma 8 e con la regione Xq28 del cromosoma X – ha spiegato Sanders -. Questi risultati mostrano in che modo la variabilità genetica contribuisca allo sviluppo di importanti tratti psicologici dell’orientamento sessuale maschile».

Tags: ,

Leggi anche questo