Vicenza, Rucco: «quanti appalti esterni a Aim?»

Condividi
Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInEmail to someone

Sulla vicenda dell’assegnazione a privati di appalti riservati ad Aim interviene il consigliere del gruppo di opposizione “Idea Vicenza”. Nei giorni scorsi, infatti, il amministratore unico delle municipalizzate beriche Paolo Colla aveva dichiarato di aver scoperto che il Comune ha assegnato ad alcune ditte private bandi riservati dal “global service” all’azienda da lui diretta. «Il Comune – spiega Rucco -, solo in data 18/11/2014, guarda caso dopo che il sottoscritto consigliere comunale ha chiesto formalmente copia di tale diffida (in data 13/11/2014), risponde all’Amministratore Unico di Aim Spa asserendo che la normativa vigente consente di affidare appalti a terzi “per interventi straordinari, non previsti ed esterni al perimetro contrattuale del servizio globale di gestione”, dimenticando il carattere d’urgenza che l’intervento deve presentare per poter derogare agli impegni assunti con Aim Spa».

«Questo scambio – continua Rucco – di corrispondenza evidenzia quanto meno: una mancanza di trasparenza nei confronti del Consiglio Comunale rispetto ai rapporti con Aim Spa; un problema di interpretazione sul Global Service tra Comune e Aim». Il Consigliere di Idea Vicenza chiede quindi «Quanti e quali sono i contratti di appalto affidati a terzi che rientrerebbero – a dire del dottor Colla – nell’esclusiva competenza di Aim Spa? Che cosa ne pensa e se ne fosse al corrente il Direttore Generale di Aim Spa Vianello della diffida inviata dall’Amministratore Unico al Comune di Vicenza?».

Tags: ,

Leggi anche questo