Talent pasticceri, giudici veneti: Biasetto e Di Carlo

Saranno due veneti (su tre giudici totali) a incoronare «Il più grande pasticcere» d’Italia. Martedì sera, su Rai Due, debutterà un nuovo talent-show dedicato alla pasticceria che vedrà come giudici tre maestri del dessert come il pluricampione padovano, già ospite d’onore in diversi talent culinari, Luigi Biasetto, Leonardo Di Carlo nato a Conegliano e vincitore del Campionato del mondo a Rimini nel 2004, e il giovane emiliano Roberto Rinaldini.

I concorrenti saranno dieci giovani pasticceri chiamati a sfidarsi per conquistare il titolo del «più grande pasticcere». In ognuna delle cinque puntate i dieci dovranno affrontare una prova nell’accademia di pasticceria Campus Etoile Academy, una prova in esterna ed una prova eliminatoria. Tutto sotto gli occhi attenti dei tre grandi maestri della pasticceria. Fin dalla prima puntata di martedì, Biasetto, Di Carlo e Rinaldini, valuteranno tre prove culinarie di pasticceria. Nella prima i concorrenti dovranno preparare un dessert seguendo un tema dato dai giudici. Nella prova in esterna i candidati, divisi in squadre, dovranno realizzare un dessert o un buffet di dolci per un evento particolare, confrontandosi con la tradizione locale. L’ultima, la prova eliminatoria, vedrà i «bocciati» alle prime due prove sfidarsi in una prova di abilità a tempo.

Tags: ,

Leggi anche questo