Camere Commercio, unione Treviso-Belluno

Condividi
Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInEmail to someone

Le giunte esecutive delle Camere di commercio di Treviso e Belluno hanno dato formalmente avvio al processo che dovrebbe portare all’accorpamento degli enti. La giunta trevigiana si era riunita il 21 novembre scorso, oggi è stata la volta dei colleghi di Belluno. Per il presidente della Camera di Treviso, Nicola Tognana, si tratta di «un passaggio essenziale, dopo il confronto già avvenuto con le categorie economiche territoriali per avviare un percorso di avvicinamento tra le nostre realtà economiche che ha per obiettivo la effettiva decisione di creare un’unica Camera di Commercio al servizio delle economie delle due province, in linea con gli indirizzi del sistema camerale nazionale e del governo per la razionalizzazione dei nostri enti».

«Ciò dimostra – ha proseguito – che, se c’è volontà politica, la razionalizzazione del sistema può partire dal basso, anche senza imposizioni. E il Veneto, che già ha visto l’unione delle camere di Venezia e Rovigo, è come sempre all’avanguardia». Dopo un’analisi delle singole realtà e il via libera dei consigli delle due Camere, l’ultima parola spetterà comunque al Ministero per lo sviluppo economico.

Tags: ,

Leggi anche questo