Vicenza, Comune spartisce incassi musei con Goldin

Il Comune di Vicenza non si farà scappare l’occasione della mostra “Tutankhamon, Caravaggio, Van Gogh” per rilanciare il polo museale comunale. Lo annunciano questa mattina il vicesindaco Jacopo Bulgarini d’Elci e il direttore di Linea d’ombra Marco Goldin. «In occasione delle due precedenti grandi esposizioni organizzate da Linea d’ombra a Vicenza – ha ricordato Bulgarini – a fronte dei numeri da record registrati in Basilica Palladiana, pari rispettivamente a 273 mila e a 151 mila presenze, il 10% dei visitatori era stato intercettato dal circuito museale cittadino: un risultato sicuramente buono, ma con notevoli margini di miglioramento. Su questi numeri e sulla possibilità di fare meglio abbiamo ragionato a lungo con Marco Goldin. Ne è nata una strategia che ha il sapore della sfida imprenditoriale perché prevede un accordo di partecipazione di Linea d’ombra sugli incassi dei biglietti del circuito museale effettivamente venduti grazie alla mostra in Basilica».

L’amministrazione utilizzerà quindi in modo molto più mirato il volano della terza grande mostra, promuovendo il circuito museale cittadino, e Palazzo Chiericati in particolare, attraverso l’imponente piano di comunicazione messo in piedi da Linea d’ombra: call center, newsletter, pagine e servizi televisivi dedicati agli eventi espositivi di Vicenza su giornali, reti televisive, web e social network, grandi cartelloni esposti in Basilica. Per perseguire questo risultato il Comune ha dunque siglato un accordo di partecipazione sugli incassi del circuito museale con Linea d’ombra che, parallelamente alla mostra in Basilica, cura anche le prestigiose esposizioni allestite a Palazzo Chiericati su Antonio López García e sui contemporanei italiani Piero Zuccaro, Giuseppe Puglisi, Matteo Massagrande, Silvio Lacasella e, più avanti, Piero Guccione. Si tratta, peraltro, di un accordo che offre ai visitatori formule diversificate di bigliettazione, in grado di rispondere alle più diverse esigenze.

Tags: ,

Leggi anche questo