“Itinerari Palladiani”: 2,6 milioni per 66 km ciclabili

Condividi
Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInEmail to someone

«La connessione dei diversi punti della rete ciclabile tra Vicenza e i Comuni contermini è da sempre un obiettivo della città per agevolare gli spostamenti, in coerenza con il nostro piano della mobilità»: lo ha sottolineato oggi in sala Stucchi l’assessore alla progettazione e sostenibilità urbana Antonio Dalla Pozza illustrando l’ambizioso progetto “Itinerari cicloturistici Palladiani” con il quale il Comune di Vicenza partecipa ad un bando regionale. I finanziamenti previsti verranno assegnati a progetti per la realizzazione di piste ciclabili che forniscano un apporto positivo alla risoluzione dei problemi della mobilità nelle aree urbane e periurbane e costituiscono un’opportunità di sviluppo turistico nelle aree di pregio ambientale e culturale.

«Il progetto prevede la realizzazione di una rete di percorsi molto ampia, della lunghezza complessiva di 66 chilometri (51 già esistenti, 15 di nuova realizzazione), con l’unione delle forze di più Comuni: oltre a Vicenza collaborano anche Caldogno, Quinto Vicentino e Torri di Quartesolo – prosegue l’assessore -. “Itinerari cicloturistici Palladiani” da un lato favorirà i normali spostamenti in bicicletta, dall’altro consentirà di mettere in collegamento le principali ville palladiane consentendo quindi una fruizione turistica».

Complessivamente il progetto vale 2 milioni 652 mila euro con un cofinanziamento regionale massimo di 1 milione 800 mila euro. L’impegno da parte dei Comuni coinvolti – che firmeranno un protocollo d’intesa approvato oggi dalla giunta comunale insieme al progetto e alla delibera che stabilisce la partecipazione al bando regionale con Vicenza capofila della proposta – , è notevole anche dal punto di vista economico, elemento che consente di acquisire maggior punteggio per l’ottenimento del finanziamento. Vicenza investirà 645 mila euro, Caldogno, 110 mila euro, Quinto Vicentino 30 mila euro e Torri di Quartesolo 24 mila euro, per un totale di 809 mila euro, di poco superiore al 30% dell’investimento complessivo.

Tags: ,

Leggi anche questo