Bassano, esperto giapponese per Ponte Alpini

Bassano del Grappa chiede aiuto al Giappone per rimettere a nuovo il ponte degli Alpini. A gennaio infatti, ultimate le analisi, arriverà in Italia il docente universitario all´istituto di tecnologia di Tokyo, esperto di costruzioni in legno, Toshikazu Takata. Con lui il professor Claudio Modena, il docente di scienza delle costruzioni a capo delle analisi, conta di ricavare nuove indicazioni per un caso – quello della costruzione in legno – che non ha molte analogie nell’architettura europea. Il legame col Giappone dovrebbe poi essere rafforzato dall’arrivo di studenti e ricercatori a Padova nell’ambito del progetto Erasmus Mundus.

«È stato ispezionato tutto il legno – ha dichiarato Modena al Giornale di Vicenza -. Adesso dobbiamo completare gli ultimi passaggi e verificare la risposta delle strutture. Per i controlli sono state utilizzate anche tecniche alpinistiche, con discese in corda come se ci si trovasse in parete. La situazione non è peggiore di quanto ci attendessimo, anche se gli agenti atmosferici non hanno risparmiato neppure le parti sostituite più di recente, vale a dire negli anni ’90».

Tags:

Leggi anche questo