Treviso, via libera alle unioni civili

L’aveva promesso in campagna elettorale Giovanni Manildo, ed ora – da sindaco – la promessa è stata realizzata. Il Comune di Treviso ha definitivamente approvato le procedure per l’iscrizione delle unioni civili o “coppie di fatto” nel registro dell’anagrafe comunale.

I documenti necessari sono già a disposizione presso gli uffici comunali dell’anagrafe di Treviso in piazza Rinaldi per i conviventi, non parenti, omosessuali o eterosessuali che siano legati da vincolo affettivo e risiedano in comune da più di due anni. Il commento dell’assessore alla famiglia Cabino quando la decisione passò in consiglio comunale fu: «La maggioranza ha mantenuto la promessa fatta in campagna elettorale. Ecco i diritti civili, che sono necessari al cambiamento».

Tags:

Leggi anche questo