Brunetta: «La Venier candidata? Fa un altro mestiere»

Condividi
Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInEmail to someone

Le amministrative di Venezia del post-Mose agitano le acque anche nel centrodestra. E’ di ieri la notizia che Silvio Berlusconi abbia chiesto alla nota show girl Mara Venier di candidarsi per la coalizione conservatrice a sindaco della città lagunare. A “socchiudere” la porta a questa ipotesi ci pensa oggi Renato Brunetta in un’intervista al Corriere del Veneto. Brunetta, sconfitto cinque anni fa da Giorgio Orsoni nella corsa amministrativa, è oggi la figura di riferimento dei forzisti veneziani: «Mara è una persona seria – ha fatto notare Brunetta – e competente. Ha la grande capacità di entrare in sintonia con le persone. Berlusconi che conosce bene le persone e ha il polso della situazione lo ha intuito subito e per questo ha lanciato la sua candidatura».

Il presidente dei deputati di Forza Italia ha però aggiunto: «Cinque anni fa, quando mi ero candidato e le avevo proposto di contribuire alla campagna elettorale mi aveva sostenuto, ma aveva anche anticipato che il suo è un mestiere diverso». Brunetta ha inoltre proposto, sempre sulle colonne del Corriere del Veneto, di ripartire da una riflessione sul futuro di Venezia: «Serve una riflessione preliminare su cosa vogliamo per Venezia. Vogliamo che diventi Disneyland o un suk? Che cosa vogliamo per la salvaguardia, per la portualità, per le attività produttive, per i veneziani del centro storico e per quelli della terraferma? Queste sono le domande che dobbiamo farci e che si deve fare la comunità internazionale. Sulla base di questa riflessione preliminare il nome di un possibile candidato sindaco verrà fuori da solo».

Tags:

Leggi anche questo