Romea, linea 80 Actv: protesta anti-privatizzazione

Condividi
Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInEmail to someone

Si infiamma il fronte della privatizzazione della linea 80 dell’Actv, prevista dalla provincia di Venezia in ossequio alle nuove norme ministeriali che prevedono che almeno il 10% del trasporto pubblico locale venga messo a gara. Oggi, dalle 16 alle 18, i lavoratori interessati dalla privatizzazione, appoggiati da Cgil Uil e Usb, rallenteranno il traffico lungo la Romea all’altezza di Valli. Un altro passo nella protesta dopo la dichiarazione dello stato di agitazione.

Alla protesta non parteciperanno Cisl, Ugl e Cisal che puntano invece sulla negoziazione. Il sindaco di Chioggia è attualmente impegnato in sede ministeriale per ottenere una deroga alla norma sulla privatizzazione del servizio. Nei giorni scorsi l’assessore provinciale ai trasporti Giacomo Grandolfo aveva scritto al prefetto Domenico Cuttaia ipotizzando collusioni tra azienda, partiti e sindacato in stile mafioso.

Tags:

Leggi anche questo