Tom, 30 anni: vive nei boschi di Schio

Storie di ordinaria povertà nel Veneto colpito dalla crisi economica. L’ultimo caso balzato agli onori della cronaca è quello di Tom, 30enne nigeriano che da quattro mesi vive nel bosco fra Raga e la contrada Ballarin, nei monti che circondano Schio. Di lui non si sa molto di più: i residenti della zona piano piano hanno iniziato a conoscerlo.

Sostiene che questo è il suo terzo inverno passato all’addiaccio, dopo una brutta esperienza ad Asiago: un lavoro di mesi da malgaro e al momento di ricevere la paga invece che denaro ha ricevuto bastonate. Pare che la notte si ripari in un anfratto vicino al fiume Leogra. Molti gli lasciano qualche moneta, qualcosa da mangiare o per ripararsi dal freddo invernale. Gli suggeriscono anche le associazioni che operano in zona e aiutano gli altri senza tetto. Lui accetta i doni, ma non i consigli: e così si prepara ad affrontare l’inverno nella sua improvvisata baracca nel bosco.

Tags:

Leggi anche questo