Vicenza, ex Lanerossi: parco o cementificazione?

A Vicenza torna di attualità il destino dell’area dell’ex stabilimento Lanerossi nel quartiere dei Ferrovieri. Si tratta di poco meno di 60 mila metri quadri, in gran parte non edificati, dal 1994 lasciati al loro destino. La proprietà è del gruppo Aree Urbane srl di Milano che, dopo un tentativo a metà degli anni 2000, ha di fatto lasciato chiuso il dossier sull’area. A risvegliarne l’attenzione sarebbe stato, secondo la ricostruzione della stampa locale, il progetto della Tav Brescia-Padova la cui linea passa proprio al confine con la proprietà.

Il quartiere è già in sobbuglio e la prima reazione (negativa) ad ogni ipotesi di edificazione è arrivata dagli attivisti del vicino Cwntro Sociale Bocciodromo: «Noi dichiariamo da subito che ci opporremo con forza a qualsiasi progetto orientato al profitto di pochi e ai danni della cittadinanza. L’unica riqualificazione possibile per quell’area di 59.800 metri quadrati è restituirla alla città. La creazione di un parco pubblico sarebbe sicuramente un primo passo in questa direzione».

Tags: ,

Leggi anche questo