Macellazione domestica, smentita Ulss 4: si può

Condividi
Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInEmail to someone

Era ottobre quando i sindaci dei 32 Comuni dell’Ulss 4 (zona Thiene-Schio) si erano visti recapitare una circolare dell’azienda sanitaria che ordinava di far cessare perontariamente le macellazioni domestiche. La disposizione si riferiva ad un decreto regio del 1928, in cui l’allora re Vittorio Emanuele III stabiliva tale divieto.

I sindaci si erano quindi appellati al Ministero della Salute per salvaguardare una tradizione secolare e condivisa da tutto il Veneto. E l’ente romano gli ha dato ragione: macellare in casa fino a un massimo di due suini per famiglia (ovviamente seguendo tutte le norme sanitarie) è consentito. A stabilirlo una normativa europea del 2006.

Tags: ,

Leggi anche questo