Porto Marghera, mega-riqualificazione da 152 milioni

E’ stato approvato dal commissario straordinario del Comune di Venezia Vittorio Zappalorto lo schema di accordo di programma per la riconversione e riqualificazione industriale dell’area di Porto Marghera. Nei prossimi giorni lo stesso verrà sottoscritto dal Ministero dello Sviluppo Economico, la Regione del Veneto, e l’Autorità Portuale di Venezia. Obiettivo dell’accordo è favorire lo sviluppo e la riqualificazione economica di Porto Marghera attraverso la realizzazione degli interventi necessari ad ottimizzare il quadro delle infrastrutture materiali ed immateriali presenti dell’area industriale.

Il programma di interventi previsti ha un valore complessivo di oltre 152 milioni di euro (di cui 102.870.516 finanziati dal Ministero dello Sviluppo Economico a titolo di cofinanziamento ad integrazione di risorse già stanziate presso le Amministrazioni locali). Quattro i filoni di attività complementari tra loro: sicurezza idraulica, banchinamento e marginamento di alcune aree portuali; viabilità e accessibilità, connettività a banda larga.

«Condividiamo completamente l’impostazione – commenta il presidente di Confindustria Venezia Matteo Zoppas – e il dettaglio degli investimenti in tema di risanamento territoriale, messa in sicurezza idraulica e potenziamento della dotazione infrastrutturale – aggiunge – e auspichiamo che gli stessi si realizzino nei tempi più brevi possibili, attraverso la firma di un apposito Accordo di Programma, cercando di non incappare nei rallentamenti progettuali ed amministrativi a cui purtroppo siamo abituati».

Tags: ,

Leggi anche questo